Barcellona si è posizionata in seconda posizione nella classifica della 10 città più visitate dai turisti italiani. La capitale catalana offre molto ai turisti, ci sono tanti monumenti, luoghi e parchi da visitare. Capita però che a volte abbiamo soltanto pochi giorni per visitarla (generalmente un weekend) e dobbiamo scegliere qualche attrazione turistica rispetto ad altre. In questo articolo quindi vi elencheremo le 9 cose assolutamente da visitare a Barcellona.

 

Le 9 cose assolutamente da visitare a Barcellona

Sagrada Familia: La Sagrada Familia è sicuramente il simbolo della città di Barcellona. La stupenda struttura progettata dall’architetto Antonio Gaudì dalla forma inimitabile è una delle costruzioni più importanti di tutta Spagna. All’interno dell’edificio è presente anche la tomba di Gaudì, visitabile entrando nel museo.

Casa Milà: Un altro simbolo di Barcellona è Casa Milà, conosciuta anche come “La Pedrera”. Anche questa struttura fu ideata e costruita dall’architetto Gaudì dal 1906 al 1912. L’edificio dalla forma particolare è diventato il simbolo degli edifici in stile Gaudì.

Casa Batllò: Continuiamo con le strutture ideate e progettata da Gaudì. Casa Batllò viene considerata come uno degli edifici più stravaganti e originali non solo di Spagna, bensì di tutta Europa. Nel 2005 è stata eletta come Patrimonio dell’UNESCO. Sia l’interno (vortice ci curve, onde e spirali) che l’esterno (tetto e balconi dai colori e dalle forme molto particolari) di questa struttura sono uniche al mondo. Da visitare assolutamente.

La Rambla: La Rambla è una delle zone più frequentate dai turisti. Il lungo viale che unisce la Statua di Colombo a Plaza de Catalunya viene visitata ogni anno da milioni di persone da tutto il mondo.

Mercato de La Boqueria: Restando in zona de La Rambla possiamo visitare il Mercado La Boqueria, un mercato ben organizzato con più di 300 chioschi che vendono carne, pesce, verdura, frutta, olio ed altri prodotti. Oltre che per farci spesa, al mercato La Boqueria si può venire per assaggiare la cucina tipica locale.

Parc Güell: Il parco Güell è un’altra “struttura” targata Gaudì. Questo luogo oltre ad essere consigliato ai turisti è anche consigliato a coloro che vogliono staccare la spina e godersi un posto rilassante. Si trova nel quartiere Gràcia e offre una vista stupenda vista su tutta la città. Come Casa Batllò, anche Parc Güell è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Parc de la Ciutadella: Il parco è un luogo di svago e relax, ma non solo. Infatti al suo interno troviamo la Cascata Monumentale, il Castello dei tre dragoni, il Parlamento della Catalunya e lo Zoo della città di Barcellona.

Barrio Gotico: Il barrio (che in spagnolo vuol dire quartiere) Gotico è una delle zone più antiche della città di Barcellona. La passeggiata tra i piccoli vicoli di questo quartiere vi regalerà un’atmosfera unica. Durante la passeggiata potrete anche visitare bellissimi monumenti dell’era gotica, come ad esempio l’importante Cattedrale di Barcellona.

La Barceloneta: Grazie alle Olimpiadi che si sono tenute nel 1992 a Barcellona, il quartiere “La Barceloneta” ha subito una trasformazione totale. E’ passato dall’essere un quartiere degradato all’essere uno dei quartieri più belli da visitare. Passate in questo quartiere soprattutto in estate per “fuggire” dal calore della città catalana.